Prevenzione Covid-19 in ufficio e nei luoghi di lavoro, la guida.

Il tema della prevenzione del Covid-19 in ufficio e nei luoghi di lavoro non è di certo “passata di moda” con l’allentarsi delle misure di contrasto alla Pandemia da Covid-19, tutt’altro, come abbiamo avuto modo di dire molte volte, la guardia dovrà rimanere alta perchè i contagi non tornino ad aumentare.

Gli uffici e i luoghi di lavoro, specialmente se a contatto con il pubblico, rappresentano le sedi in cui la prevenzione, insieme al rispetto delle norme e all’azione dei vaccini, deve essere alla base di tutte le misure di sicurezza che vengono adottate allo scopo di arginare e debellare il virus.

Durante quest’anno di pandemia, più volte abbiamo letto di focolai di Covid-19 nei luoghi di lavoro, oltre che in strutture sanitarie, cliniche o RSA.

Per questo, la nostra Task Force ha selezionato una gamma di prodotti e soluzioni ideali per approntare tutto ciò che serve per prevenire il diffondersi del virus e non mettere a repentaglio i nostri impiegati o collaboratori.

Ovviamente esistono luoghi di lavoro diversi tra loro. 

Alcuni, come gli uffici, sono chiusi al pubblico. In altri invece l’accesso al pubblico è naturalmente consentito. Ma questa diversa modalità di fruizione non ci deve trarre in inganno.

Se è vero che in un ufficio che non permette l’accesso al pubblico si può ipotizzare una possibilità più bassa di essere contagiati dal Covid-19, abbiamo più volte ascoltato testimonianze di persone che, tracciamento alla mano, hanno contratto il Covid-19 proprio dai colleghi. 

Cosa avvenuta evidentemente, mentre non erano in smart working.

I luoghi di lavoro che prevedono l’afflusso del pubblico rappresentano, per ovvi motivi, contesti in cui la probabilità di contagio aumenta. Per questo oltre ai dispositivi di protezione personale (DPI) c’è necessità di intervenire con prodotti ad hoc per la prevenzione del Covid-19.

Il dispositivo di protezione personale alla base della prevenzione del Covid-19 – fuori e dentro luoghi di lavoro e uffici – è la mascherina. Le mascherine si dividono in due varianti principali: la mascherina chirurgica e la mascherina FFP2.

Nelle scorse settimane, tra l’altro, abbiamo scritto due interessanti articoli a proposito dei diversi tipi e modelli di mascherine ad oggi in commercio:

Con questi 2 articoli abbiamo analizzato nel dettaglio tutte le caratteristiche delle diverse mascherine presenti sul mercato, riportando anche dati molto utili sui test effettuati su ogni modello.

Un’altra gamma di prodotti indispensabili per la prevenzione del Covid-19 nei luoghi di lavoro sono i gel lavamani e le salviette igienizzanti, che dovrebbero essere sempre a disposizione di impiegati e collaboratori.

Sono prodotti che, come la mascherina, rientrano nella prevenzione del Covid-19 nei luoghi di lavoro ma anche al di fuori da essi. 

E’ sempre bene avere con sé sia il gel lavamani, sia le salviette igienizzate.

Più in generale nei luoghi di lavoro e negli uffici, sia che siano a contatto con il pubblico che non lo siano, i gel igienizzanti dovrebbero essere messi a disposizione di chiunque attraverso appositi dispenser o colonnine così da permettere una corretta e capillare distribuzione del prodotto a beneficio di tutti, andando così ad ostacolare, per quanto possibile, la diffusione del virus.

Prevenzione Covid-19

Per quanto riguarda i luoghi di lavoro a contatto con il pubblico, e al netto di un corretto uso della mascherina e degli altri dispositivi di protezione personale, diventa fondamentale il porre una vera e propria “barriera” fisica tra chi lavora e gli avventori.

Per questo è più che consigliato l’utilizzo di pannelli parafiato generalmente in plexiglass e di varie misure, per poter venire incontro a diverse esigenze di spazi o allestimenti.

Questo permette di ridurre ulteriormente l’esposizione del personale ad eventuali agenti patogeni.

La prevenzione del Covid-19 non finisce quando impiegati e collaboratori sono sul luogo di lavoro, o quando il pubblico ha accesso ai locali per delle prestazioni professionali. La prevenzione del Covid-19 sui luoghi di lavoro si gioca infatti anche nei momenti in cui tali luoghi non sono utilizzati, ovvero nei momenti di chiusura. E’ qui che il grosso della prevenzione deve essere messo in atto, tramite una puntuale e specifica igienizzazione degli ambienti.

Quando si tratta di igienizzare ambienti di lavoro ampi, specialmente se prevedono il contatto con il pubblico, i “semplici” metodi casalinghi cedono il passo all’utilizzo di prodotti professionali come un kit per la sanificazione di ambienti e superfici.

Ad oggi sul mercato il kit più efficace è il nebulizzatore SANY AIR, che grazie ad una nebulizzazione molto fine e quindi una distribuzione del prodotto molto omogenea e accurata anche su ampie superfici.

Senza dimenticare che ambienti molto grandi necessariamente avranno bisogno di quantità maggiori anche di detergenti disinfettanti, per poter ottenere una disinfezione profonda di ogni superficie e spazio, per questo il prodotto più raccomandato è il detergente disinfettante KITERSAN nei due formati, a partire dal flacone da 1 litro fino a quello da 5 litri per esigenze di igienizzazione di ambienti di lavoro o uffici più grandi.

Va da sè che, a seconda della tipologia di azienda che gestiamo, avremo esigenze diverse. Infatti per strutture sanitarie, RSA, cliniche private e simili attività, un buon piano di prevenzione Covid-19 non può prescindere anche dall’uso di strumenti più specifici come tute di protezione o camici monouso comunemente utilizzati in luoghi simili, insieme, possibilmente ai guanti e agli occhiali protettivi.

In generale, possiamo affermare per una buona strategia di prevenzione del Covid-19, possiamo partire dal dotare le persone dei dispositivi di protezione individuale più basici come le mascherine, per poi occuparci sia di equipaggiare gli ambienti in modo congruo, sia della successiva igienizzazione, il tutto in modo altamente professionale e con prodotti selezionati accuratamente.

Prevenzione Covid-19